Gastown e Gussy Jack

John Deighton , meglio conosciuto come Gussy Jack” un uomo che veniva da Hull , dalla lontana Inghilterra , proprietario di un bar in questa zona della vecchia Vancouver , proprio a lui si deve il nome di Gastown , la Old Town della bella città della Columbia Britannica , la statua di trova proprio in fondo a Water Street , nella piccola e raccolta Marple Tree Square , un omaggio a Gussy , raffigurato in piedi sopra un barile , d’estate questa splendida zona è piena di fiori coloratissimi e soprattutto è presa d’assalto dai visitatori di tutto il mondo ….un bel posticino per passare qualche ora a Vancouver ….Buona giornata e Buon Viaggio

DSC_0112

Cronaca di una partenza

Sono partito , ho girato a destra , poi sono andato dritto per circa tre chilometri , alla rotonda ho preso la terza uscita , poi ancora una rotonda , seconda uscita , poi dritto per altri quattro chilometri e alla rotonda ho preso la prima uscita . Ancora dritto per poco meno di un chilometro poi seconda uscita alla rotonda , ancora dritto per seicento metri e ancora seconda uscita alla rotonda , poi dritto per un chilometro è ancora seconda uscita alla rotonda , sempre dritto sino alla prossima rotonda e poi ancora dritto sino all’ultima rotonda , salgo sul ponte , oltre il fiume , percorro la strada che curva un po’ a destra e un po’ a sinistra per circa sei chilometri , poi alla rotonda prendo la seconda uscita , dopo il semaforo mi aspetta un’altra rotonda e anche qui prendo la seconda uscita . Quante rotonde e infatti ancora una rotonda e la scelta cade sulla seconda uscita , procedo per trecento metri e al bivio giro a destra , passando il benzinaio arriviamo alla rotonda , seconda uscita e dritto per due chilometri sino alla rotonda , l’ennesima , stavolta prima uscita e dritto per circa sei chilometri , passiamo il ponte e giriamo in fondo a sinistra proseguiamo per cinque chilometri alla rotonda terza uscita , qui prendiamo dopo tre chilometri la superstrada , dopo quindici chilometri usciamo , terminal 1 , parcheggiamo , entriamo in aeroporto , colazione e giornali , così comincia un viaggio , Buona giornata e Buon Viaggio

Music For Travelers “ Girls just want to have a fun

mentre correvo con un vento frizzantino , parte nella mia playlist , questo pezzo , con il quale tantissimi anni fa , mi innamorai di Cindy Lauper . Un modo meraviglioso per chiudere questa giornata , dove tutti festeggiano la donna , ma che per me , non dovrebbe neanche esistere . Se ne leggono talmente tante di porcherie ogni giorno , che questo giorno diventa una pagliacciata , in Italia nel 2019 non c’è nemmeno una legge seria che punisce lo stupro …. ma comunque viva le femmine sempre , buona serata e Buon Viaggio

Music For Travelers “ Poison Door “ Sister of Mercy

Ascoltando la radio ogni tanto esce qualche jolly spettacolare , così ci imbattiamo in questo brano puramente post punk dei Sister of Mercy , giusto per migliorare una giornata che è talmente grigia che faccio fatica a guardare fuori dalla finestra , buona giornata e Buon Viaggio

Music for Travelers “Sheep” The Housemartins

Gli è stata una giornata devastante , passata fuori di casa senza musica , ma con zanzare a go go , quindi adesso per riprenderci e ricaricarci ci vuole un po’ di buona musica , questo pezzo dell’album “London 0 Hull 4 degli Housemartins mi ricorda un sacco di cose belle , anzi bellissime , buona serata e Buon Viaggio

Music for Travelers “Love” The Cult

Forse ve lo avevo già detto quanto mi piacciono i Cult , difficile dire se sono i miei preferiti , di certo nella top five ci sono di sicuro , questo è un bel pezzo post punk , buona serata e Buon Viaggio

Music for Travelers “Sultans of swing” Dire Straits

La chitarra di Mark Knopfler , in questo spettacolare pezzo , da i meglio , sono molti i pezzi meravigliosi che ci ha regalato la band inglese negli anni , pezzi indimenticabili che fanno della loro musica un pezzo di storia del British rock buona notte e Buon Viaggio