Le mini guide di Wolf ” Shanghai”

Un viaggio è meraviglioso anche al ritorno , si tirano le somme , si parla di ciò che si è visto , di cosa si è fatto , di quello che si è lasciato , di modi di vivere completamente differenti dai nostri e questo lo si fa per molto tempo , sino a quando non si inizia a preparare il prossimo . Quindi prima di iniziare a parlare di un altro viaggio , proviamo a chiudere il discorso Shanghai .

Cominciamo dicendo che il popolo Cinese non  per niente come lo immaginiamo nel nostro quotidiano , i Cinesi in giro per il mondo sono molto silenziosi e stanno molto tra di loro (questo vale per le vecchie generazioni) , mentre io ho incontrato un popolo gioioso aperto e soprattutto cordiale .

Shanghai , ma credo  di poter dire la stessa cosa di tutte le altre città della Repubblica Popolare Cinese è un frastuono di colori , di rumori di musica e di immagini , una città comunque in divenire , un luogo che visitato oggi  non sarà più lo stesso fra cinque anni , un cantiere enorme in termini di idee e di costruzione . Le cose da vedere sono veramente tante , e non bastano dieci giorni per vederle tutte , neanche se come noi fate quasi duecento chilometri a piedi (la nostra Rebecca a due anni e mezzo è stata bravissima) . Vediamo dunque cosa fare…….

Hotels

Ci sono tutte le più grandi catene internazionali , con prezzi e standard Occidentali , ma si possono trovare anche Hotels economici , se non siete troppo schizzinosi , potreste trovare in alcune vie anche stanze a 10/15 dollari a notte , ma ci sono soluzioni per tutte le tasche .

Cibo

Lo street food è assolutamente da provare , il “Dry Bread ” è uno spettacolo , come i ravioli di carne e di gamberi , non chiedetevi con che tipo di olio sono fritti , ma per il resto tutto ok , si possono mangiare anche delle buone pizze e pesce a volontà , noi siamo stati a Pranzo da M on the Bund (perchè invitati dalla mia amica Tiziana) , una terrazza affacciata sulla Skyline di Pudong , molto suggestiva (per il giudizio sul cibo vi rimando alla mia recensione su TA) , in un ristorante molto carino all’interno di People Square Park , ma sopratutto abbiamo preferito pranzo e cena in una catena che si chiama Fresh Elements , un ottimo connubio tra buone materie prime e prezzi ragionevoli . Qui comunque potrete trovare anche MC Donalds , pizza Hut e Kfc , insomma non rimarrete digiuni neanche se siete schizzinosi .

Da Non Perdere

Devo essere sincero , qui non mi sono sentito in pericolo un solo istante , immagino che ci siano delle zone molto pericolose anche qui a Shanghai , non ho idea , ma mai prima d’ora mi sono sentito così tranquillo , nonostante un città di trentasette milioni di abitanti , con degli spazi enormi e con motorini che spesso passano sui marciapiedi affollati senza che nessuno si mandi a quel paese (forse lo sono già ) , come dicevamo la città è in divenire .

la via principale Nanjing Road un arteria lunghissima che parte dal Bund e arriva fino e oltre la città vecchia .

Nanshi la città vecchia , una serie di pagode , con migliaia di negozietti di ogni genere , un vero splendore.

Jing’an Temple un meraviglioso tempio Buddista in fondo a Nanjing Rd e ai suoi grattacieli e centri commerciali immensi

Jade Buddha Temple Il tempio del Buddha di Giada , imperdibile la cerimonia con il piccolo Buddha , e il Budda sdraiata completamete costruito in Giada Bianca uno spettacolo .

Longhua Temple detto anche del Buddha che ride , con la sua pagoda che svetta all’interno del parco

French Concession Questa è la zona di maggior fascino di Shanghai , piena di negozietti e con vie interne che vi faranno assaporare la vecchia Shanghai , qui tra ville Art Deco e case attaccate l’una all’altra il tempo sembra essersi fermato , la sua atmosfera Retrò è molto sensuale .

Bund bellissimo il Bund specialmente se riuscirete a fare la passeggiate alle prime ore del mattino , evitando così la fiumana di gente che vi si accalca durante le ore del giorno sino a notte fonda , da qui si gode della Skyline di Pudong , un vero spettacolo specialmente al calar del sole , i grattacieli illuminati fanno da sfondo a questa area piena di edifici storici (molto europei) della Shanghai che fù è impressionante pensare che sino a venticinque anni fà pudong era solo campagna .

Pudong  Fino a venti/trent’anni fa in questa zona non c’era nulla , era tutta campagna , oggi qui si trovano i grattacieli che non hanno nulla da invidiare alle skyline delle città più moderne e dai quali poter godere di panorami mozzafiato , la Shanghai Tower è seconda per altezza solo al Burj Kalifa di Dubai , ma tutto il complesso denominato senza molta fantasia “Shanghai Financial District” offre grattacieli e terrazze panoramiche , tra le sue vie troverete negozi di grandi firme e soprattutto alcune delle attrazioni più moderne come il Shanghai Ocean Acquarium , tra i suoi tunnel centinaia di specie diverse , squali e pesci coloratissimi , il costo è in linea con quelli della maggior parte del mondo , un paradiso per i bambini .

Conclusioni

Un accenno alla rete dei trasporti sempre più all’avanguardia , metropolitana e Bus in primis , ma anche il Maglev il treno a lievitazione magnetica che dall’aereporto vi porta in città (oggi arriva sino alla fermata della metropolitana , ma presto sarà ampliata la rete per migliorare il servizio) e i Taxi , che vi portano ovunque e sono molto economici . per chiudere vi consiglio un viaggio in questa città , starete bene , vi piacerà e soprattutto vi mancherà , se avete tempo fate qualche gita nelle vecchie città sul fiume nelle zone fuori Shanghai a pochi chilometri troverete veri gioielli che sembrano incastonati nel tempo , non mancano un parco Disney e un Bellissimo Acquario per i più piccoli , e non perdetevi un giro tra i grattacieli di Pudong , anzi salite sulla Shanghai Tower , la seconda costruzione più alta al mondo (632 metri ) dalla quale terrazza potrete godere di una magnifica vista su tutta la città . Uniche note dolenti il chiasso assordante in alcune zone della città (traffico e cantieri enormi) e poche persone che parlano inglese , ma la Cina stà arrivando , anzi ormai è alle porte ……….da uno a dieci vi consiglio Shanghai 10 ….Buon Viaggio

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le Mini Guide di Wolf “Hong Kong”

Quando nel lontano ormai 1997 Hong Kong è tornata sotto il potere della repubblica popolare Cinese , in molti si chiedevano se avrebbe continuato a prosperare come una delle città più economicamente attive oltre che tra le più sicure della terra , nel 1997 Hong Kong faceva quasi il 30 % dell’economia dell’intera Cina , molte erano le preoccupazioni , ma in realtà in vent’anni , l’unica cosa che è realmente cambiata è la percentuale dell’economia dell’ex colonia Britannica nei confronti della grande madre Cina , oggi Hong Kong vale il 3% dell’economia Cinese , ma a parte questi dati negli ultimi vent’anni è rimasta una meta ambita sia economicamente parlando sia turisticamente  . Se si gira per Hong Kong , ovunque si respira British , nelle vie e nei mercati della città e soprattutto nei grandi centri commerciali dell’isola. Quando si Parla di Hong Kong in realtà si parla anche dell’isola di Lantau e della Penisola di Koowlon , la prima collegata alla penisola di Koowlon da una splendida cabinovia a più fermate , la seconda in realtà l’appendice di terra ferma , collegata dallo Star ferry (vaporetti che attraversano il breve tratto di mare tra HK e Koowlon) e la metropolitana (underwater yes) . Una Viaggio ad Hong Kong , anche dalle guide più conosciute è presentato così.

 

Hotels

Ci sono tutte le più grandi catene internazionali , con prezzi e standard comparabili alle più grandi città del mondo , ma si possono trovare anche Hotels economici ,qui vale come per il resto della Cina , si può trovare da dormire anche a prezzi modesti e convenienti , basta accontentarsi e soprattutto serve sapere che Hong Kong è  considerata una delle metropoli più sicure del mondo , quindi anche nelle zone che sembrano meno tranquille si possono trovare comode sistemazione anche solo per pernottamento . Lo standard è abbastanza elevato .

Cibo

Siamo in Cina , ma anche in una vera metropoli quindi si mangia veramente ciò che si vuole , si mangia bene anche Italiano a tal proposito potrei segnalarvi un buon ristorante in Nathan Road , ma qui si trovano catene internazionali di cibaria di ogni tipo dalla carne Australiana ai bistrot in stile francese alle osterie tipiche del centro Italia ai fast food tipicamente americani ai Pub in puro stile Londinese ad Hong Kong potrete sbizzarrirvi , ma anche lo street food non è male , anche se solo per i meno schizzinosi quindi si trova un pò di tutto , si può mangiare splendidamente e spendere tanto si può mangiare bene spendendo il giusto , a Hong Kong non rischierete di mangiare sempre le stesse cose e soprattutto per gli amanti del Cinese puro qui potreste assaggiare l’anatra laccata più buona che abbiate mai mangiato. ( non è roba per me )

Trasporti

Come abbiamo già anticipato , Hong Kong è un isola collegata alla terra ferma e alle altre isole della zona con una buona diversificazione di trasporti , lo Star Ferry è quello più antico , vaporetti che partno ogni cinque minuti e che attraversano lo stretto braccio di mare che separa HK da Koowlon , la metropolitana è certamente il mezzo più usato , molto pulita efficiente ed econimica , arriva ovunque in quelli che sono i territori che fanno capo ad Hong Kong con ben 9 linee differenti , la Octopus Card vi consente un buon numero di viaggi a prezzi convenienti ; anche il taxi è nolto economico e i Bus lo sono altrettanto. Insomma la metropoli aisatica , si conferma un luogo all’avanguardia sotto molti punti di vista .

Da Non Perdere

Qui ci sono molti templi buddisti , c’è molto di moderno , ci sono mercatini ovunque , nella zona di Koowlon trovate vermente di tutto e non perdetevi assolutamente il mercato dei fiori , potreste distruggere qualcuna delle vostre certezze in fatto di natura . A qualsiasi ora del giorno e della notte a Hong Kong troverete qualcosa da fare , di straordinario o di ordinario non importa , tanto sarete voi a rendere quanto più bella possibile la vostra esperienza in questa che è una delle città più belle del mondo , a mio modestissimo parere , io qui mi trasferirei ? si uno delle poche città dove mi trasferireri , ma forse in un’altra vita non in questa  di certo .

 

Victoria Peak (The Peak) dalla terrazza posta in cima si gode di una meravigliosa vista sulla baia splendida di Hong Kong , all’interno una Torre con terrazza panoramica a pagamento , qui si sale con uno splendido tram a cremagliera , il Peak train , con la sua storia , alla fermata potrete ammirare le varie carrozze degli anni passati in una sorta di piccolo museo del Peak ; potete anche salire a piedi , molto suggestivo , ma bisogna essere molto allenati per via delle pendenze , oppure basta essere pazienti e avere molto tempo , di certo se il tempo non fa le bizze sarete ricompensati con una vista unica.

 

Man Mo Temple Un luogo molto importante per gli abitanti della citta , è un luogo di culto molto particolare , al suo interno centinaia di incensi a spirale che scendono dal soffitto sono accesi e riempono questo piccolo tempio di un profumo intenso e deciso.

Po Lin Monastry si trova sull’Isola di Lantau ed è raggiungibile con una funivia che parte da Tung Chung , alla quale arriverete con la metropolitana .Il percorso con la funivia è  lungo circa mezz’ora , vi permette di vedere dall’alto tutte le zone montuose ed il mare sottostante , potreta ammirare anche l’isola aeroporto di Hong Kong e vedere da una prospettiva particolare gli atterraggi e i decolli . Il monastero di Po Lin è stato fondato agli inizi del 900 da tre monaci , ma è diventato un centro di interesse turistico solo dopo la posa della statua del “Giant Buddha” , la statua del Buddha più grande al mondo che si raggiunge alla fine di una lunga scalinata di un centinaio di gradini . Oggi è un importante centro buddhista .Poco più in là si trova la via della saggezza (The Wisdom Path)  una replica all’aperto di una delle preghiere più famose della Religione Buddista,molto cara anche  Taoisti e confuciani. Nonostante i negozi di Souvenirs e punti di ristoro , la Spianata sopra la salita del Buddha è molto bella , circolare , con una splendida visione del monastero sottostante , Il Buddha è circondato da altre statue di alcune devote ancelle devote all'”illuminato” , un luogo comunque molto particolare , spesso molto affollato , ma che vale la pena di visitare.

Victoria Harbour Da qui partono i traghetti Star ferry , che in qualche minuti vi faranno attraversare il mare da Hong Kong a Koowlon e viceversa , non perdetevi una gita economica e di pochi minuti per ammirare dal mare la doppia baia , quella di HK appunto e quella di Koowlon , una delle baia più belle del mondo , l’impatto di sera è veramente stupefacente , un esplosione di luci e colori  (per me assolutamente la più bella)

 

Nan Lian Garden Un bellssimo giardino botanico con alcune pagode , splendida quella dorata sul ponte di legno , una sala da te , e appena fuori il bellissimo monastero delle suore di Chi Lin , con bellissimi edifici tipici dell’antica Cina.

Wong Tai Sin Temple Ci sono delle giornate nelle quali è molto affollato , qui la popolazione viene a pregare e a chiedere agli spiriti soprattutto denaro , evitate le ore di punta e soprattutto il week end , il tempio ha un suo breve percorso all’interno , non troppo lungo e decisamente simpatico .

Ten Thousands Buddhas Non fatevi ingannare dal fatto di trovarvi di fianco ad un grande centro commerciale , questo sono le contraddzioni che si avvertono oramai largamente in tutto il mondo , molto bella la pagoda e soprattutto prendetevi tempo per ammirare le statue dei diecimila Buddha , io non le ho contate , ma pare che siano diecimila veramente.

Jade Market Al coperto di un capannone anonimo in una traaversa di Nathan Road , si trova questo mercatino dove si vendono oggetti di Giada , alcuni preziosi altri un pò meno , ma si possono fare alcuni buoni affari se vi piace il genere , centinaia di bancarelle ammassate che espongono la merce in modo ordinato e pieno di sorrisi .

Flowers Market Anadate al mattino in questo mercato che tutti i giorni offre fiori freschi in tutti i suoi negozi , fiori , che credetemi non avete mai visto in vita vostra , fuori piccolissimi , enormi , coloratissimi e sempre freschissimi , alcuni mi hanno realmente impressionato per la loro grandezza.

Tsim Sha Tsui Promenade Una sorta di Walk of fame del cinema di Hong Kong con statue e riferimenti cinematografici , la Statua di Bruce Lee e una vista meravigliosa sull’Isola di Hong Kong oltre che una bellissima passeggiata .

 

 

Conclusioni

Una città entusiasmante con molte cose da fare , pulita e sicura , una delle metropoli più sicure del mondo , con parchi molto belli , quello di Koowlon e particolarmente carino , ma anche quello di Hong Kong fa la sua figura , mercati di tutti i tipi , da quello per signore (tralasciando gli articoli in vendita a quello della tecnologia a Mong Kok , una palazzina di sei piani con al suo interno negozietti di elettronica dove è comunque raro fare buoni affari , molto bello anche il mercato serale di Temple Square .Centri commerciali esagerati sia come grandezza che come proposta . Qui troverete anche il Parco Disney di Hong Kong , e altri parchi a tema per i più piccoli qui come abbiamo gia detto si può fare e mangiare di tutto , non ci si stancherà mai di Hong Kong , anche se nel periodo estivo le temperature possono divenire insopportabili e per questo che vi consiglio di visitarla da Novembre a fine Aprile , meglio qualche piccola pioggerella che 50 gradi all’ombra ( De gustibus) .

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Le Mini Guide di Wolf ” Seattle “

In tanti conoscono la mia passione per gli States e per il continente Nord Americano in generale , Canada Compreso , ma chi mi conosce o ha imparato a farlo sa che ancor di più amo la parte Ovest del Continente , qui si trova la città di qui parliamo oggi in questa mini guida , Seattle , la città della pioggia , della Microsoft , della Boeing , della musica Grunge , di Sturbucks e Amazon e di tante altre cose . Prima di tutto voglio dirvi che ho iniziato ad amare Seattle ancor prima di Microsoft e del grunge , seguivo Shawn Kemp Gary peyton e Detlef Schrempf e i Seattle Supersonic (che oggi non ci sono più) e le meraviglie di quella splendida squadra di Basket che incantava nella Nba della fine degli anni 80 . Tornando alla città và appunto ricordata che si tratta quasi di un pozzo di San Patrizio , qui sono appunto nate la Boeing , la più grande azienda produttrice di Aerei  (visitabile) , la Microsoft di Mr Gates e il movimento Grunge , che ci ha regalato i Pearl Jam e i Nirvana su tutti . La città è una piccola metropoli moderna con tanti angoli e spazi verdi che la rendono un vero gioiello ,  offre molto e può essere utilizzata benissimo come base per un bel viaggio nelle zone limitrofe , qui siamo a circa due ore di auto da Vancouver , vicini molto vicini ai bellissimi parchi di North Cascades e Olympic National Forest , una floresta pluviale decisamente meravigliosa . Non perdetevi il simbolo della città : Space Needle in Broad Street , costruito per l’Expo del 1962 , da allora consente di ammirare la città e le aree circostanti dall’alto della sua terrazza a circa 180 metri d’altezza . Insomma Seattle è una città moderna e giovane che saprà conquistarvi sicuramente .

 

Hotels

Ci sono tutte le più grandi catene internazionali , con prezzi e standard , ma si possono trovare anche Motels economici , per quanto possa risultare economica una città come Seattle , potreste anche preferire dormire nelle zone limitrofe , come Tacoma (nella zona dell’aeroporto)  ricordate che qui si paga la tassa di soggiorno , cosa che ormai inizia rapidamente  a diffondersi non solo negli States , ma anche in Italia

Cibo

Siamo in America quindi si trova un pò di tutto , si può mangiare splendidamente e spendere tanto si può mangiare bene spendendo il giusto , a Seattle troverete di certo quello che vi piace di più , vi posso consigliare un paio di ristoranti Italiani dove si mangia decisamente bene , uno abbastanza caro , l’altro con prezzi nella media degli States , il primo è un locale elegante e con una cantina di tutto rispetto , si chiama Barolo , qui troverete un ambiente giovane e una cucina di buon livello , i prezzi nella media di un buon ristorante di Milano , il secondo non lontano dal Seattle Acquarium si chiama Etta’s Seafood , ottimo pesce e servizio degno di un buon ristorante , prezzi onesti per quello che si mangia pesce in tutte le salse e ben cucinato .

Trasporti

Il Sistema di trasporti di Seattle si stà velocemente mettendo al passo con la modernità della città , una metropolitana leggera , tram e autobus e soprattutto la splendida Monorotaia costruita per l’Expo del 1961 e oggi completamente automatizzata , la città non ha il traffico congestionato delle grandi città Americane ,quindi i trasporti risultano essere efficienti e puntuali , oltrechè innovativi , i taxi come in tutti gli Stati Uniti sono abbastanza economici e largamente diffusi , insomma ovunque vogliate andare a Seattle non farete molta fatica .

Da Non Perdere

Devo essere sincero , qui mi trovo molto bene , in generale in tutti gli Stati Uniti ho una sensazione di euforia che pervade la mia anima quindi sono ben predisposto verso gli Americani in generale , non che qui non ci siano pericoli , tutt’altro , ma qui a Seattle la vita scorre tra una pinta e un pezzo di musica grunge e forse anche il tasso di disoccupazione molto basso(sotto il 3%) rende l’atmosfera più tranquilla . Gli Spazi sono abbastanza ampi e la città è comunque a misura d’uomo , somiglia un pò a San Francisco specialmente nella parte del Waterfront  (anche se la baia di Frisco è un altra cosa) .

 

Space Needle dalla terrazza posta in cima si gode di una meravigliosa vista a trecentosessanta gradi sulla città , sulla sua Skyline , se il cielo è particolarmente terso potreste imbattervi all’orizzonte nel Mt Rainer , lo Space Needle fù costruito per l’expo del ’61 , oggi è uno dei simboli della città .

 

Pioneer Square La Piazza della Old Town di Seattle , con alcuni Totem e spazi dove ci si può fare anche una bella partita di scacchi (io non sò giocare ) , con scacchi di dimensioni “umane” , gli edifici della città vecchia contrastano i lussuosissimi grattacieli dell new town , un bel vedere.

Hammering Man All’esterno del museo d’arte di Seattle , troverete questa opera dell’artista J.Borofsky , alto cinquanta metri e decisamente un icona della città .

Marvin’s Garden in Titanic Ave , troverete questo giardino famoso soprattutto per la centennial Bell , nella torre che era il municipio di Seattle

Monorail Un giro in questo particolare mezzo di trasporto pubblico ve lo consiglio vivamente , sospesi a qualche metro da terra , comoda per andare e venire dallo Space Needle al centro cittadino , da noi non esiste nulla di simile e anche se il tragitto è breve non è una cattiva idea .

Hiriam M.Chittenden Locks se volete vedere i salmoni risalire il fiume , questo è il posto ideale in città , fuori dal movimento del centro con le sue vie trafficate , qui troverete un oasi di tranquillità immersa nel verde del parco .

Pike Place market Molti lo considerano il vero fulcro della città , per altri non è nient’altro che un Mercato e in effetti lo è , ma è molto folcloristico e si possono trovare un sacco di cose interessanti , per esempio io ho comprato a 2 dollari “Chronicle of the World ” un volume che pesa almeno dieci chili con la storia del mondo (fino alla fine degli anni 80 del novecento) in articoli di Giornale ……andateci si mangia anche bene e alcuni ristoranti hanno una bella vista sull’oceano

Conclusioni

Molto carina Seattle , tra le cose da fare , ma dipende dal tempo che avete , potreste decidere di passare una gioranta alla Boeing , o alla Microsoft o ancora visitare il primo bar di Sturbucks in tutti gli Stati Uniti (nel mondo di conseguenza) , potreste andare a cercare le vie e gli angoli remoti dove Eddie Wedder e i suoi Pearl Jam (li adoro) e Kurt Cobain con i suoi Nirvana hanno dato vita ad uno dei movimenti musicali più interessante degli Ultimi trent’anni , al Tacoma International Airport , lo scalo areoportuale di Seattle , troverete una gigantografia con la Storia del Seattle Boy più famoso , Jimy Hendrix , insomma Seattle è città giovane , ma piena di vita e soprattutto uno dei luoghi  ideali dove vivere …….Buon Viaggio

Questo slideshow richiede JavaScript.