Winnipeg , la città più fredda del Mondo

Quando si parla di frontiera , non si può non parlare di Winnipeg , la città capitale dello stato del Manitoba nel Canada Centrale , qui siamo proprio tra le praterie , un luogo dove i venti più freddi del continente nord americano si incrociano , tanto da generare temperature molto basse , anche per questo la città , ha una peculiarità , ha spostato molte delle sue attività sottoterra , secondo una statistica , Winnipeg è la città più fredda del mondo. Ogni anno migliaia di persone arrivano da queste parti per incominciare una nuova vita , a Winnipeg abita oltre il settanta per cento della popolazione dell’intero stato , qui ci sono ancora molte possibilità , per chi ha voglia di cambiare aria , ma restando ai viaggi , nonostante nel periodo invernale , quasi tutta la zona è ricoperta da ghiaccio e neve ( da qui le attività sottoterra) ci sono delle bellissime escursioni , andare a caccia dell’aurora boreale o in treno sino a Churchill a oltre mille chilometri , per visitare gli orsi polari e farlo in treno , un viaggio di oltre settanta ore ,  con più di ottanta fermate , può essere un’avventura spettacolare . Il periodo migliore per visitare questi luoghi è da maggio ad agosto , dove le temperature più miti consentono l’esplorazione delle bellissime aree della zona  , da non perdere assolutamente Old Market square , piena di locali e negozietti di artigiani , molti anche gli artisti di strada ,che qui come in molte parti del mondo sono i benvenuti… insomma se siete on the road in Canada , fate un giro da queste parti , potreste decidere di rimanere qui a vivere buon pomeriggio e Buon Viaggio

Haight-Ashbury : Hippie a San Francisco

Uno dei quartieri meno frequentati dai turisti , ma uno dei più vivaci , sia per i colori che per i locali che fanno di questa zona une delle più felici della città , qui qualche anno prima della famosa estate dell’amore (quella che nel 1967 vide nascere il movimento Hippie) , vide un affluenza di migliaia di giovani in cerca del più bel binomio che ci sia Peace & Love . Oggi il quartiere rimane un’icona della città Californiana , ci sono decine di caffè e di locali dove mangiare , negozietti che vendono ogni cosa , simboli della pace sulle vetrine e negozi di dischi che espongono locandine dei mitici concerti degli anni 60 /70 . Un posto da non perdere assolutamente e non lo perderemo ….buona serata e Buon Viaggio

 

Lions Gate Bridge Vancouver BC

Un po perché amo questa città , un po perché amo i ponti in generale , i ponti uniscono e io amo le cose che uniscono piuttosto che quelle che dividono , il Verde del Lions Gate unisce il centro della città del British  Columbia alla foresta della parte nord e ovest della città ,  da questa parte del ponte si gode di una meravigliosa vista sulla skyline di Vancouver , molto bello di sera , quando è illuminato . Dalla Parte nord ovest di Stanley Park si vede il ponte in tutta la sua lunghezza , costruito nel 1938 è uno dei ponti più belli di Vancouver ….se siete nella città canadese fate un salto da queste parti , ma evitate il weekend se non volete rimanere “intrappolati” nel traffico che va fuori città….da Vancouver West , partono i traghetti per Vancouver Island , altro spettacolo di questa zona del mondo buon pomeriggio  e Buon Viaggio

North America National Parks Part 15

Uno dei parchi Nord Americani molto lontano dai circuiti classici , nello stato di Washington , tra mare e montagne e una splendida foresta pluviale piena di meravigliosa natura in mezzo . Da Port Angeles sino al confine con la costa dell’Oregon , questo parco sempre verde , data la grande quantità di pioggia che cade ogni anno è un luogo ideale per passeggiate in mezzo alla natura , il parco della penisola olimpica è una vera chicca , da non perdere , ne parlo proprio perché abbiamo deciso di includerlo come tappa di attraversamento del nostro tour on the road , che ormai ha preso la sua forma quasi definitiva . Sia la parte costiera che da Port Angeles (la piccola cittadina dalla quale partono i traghetti da e per Victoria sull’isola di Vancouver ) , arriva a la Push , tra onde che si infrangono su faraglioni enormi e splendidi paesaggi marini , qui il Pacifico è meno clemente che da altre parti .Molto bella anche la parte interna della foresta pluviale , piena di percorsi che vi portano al centro del parco , tra animali di ogni tipo e una vegetazione rigogliosa , i sentieri sono ben segnalati e dal visitor center della Hoh Rainforest , troverete tutta l’assistenza che vi serve . La parte delle montagne , dove svetta il monte Olympus con i suoi 2450 metri circa è adatto , specialmente nei periodi più caldi è adatto per ogni genere di attività , gli incontri con la fauna sono frequenti , Orsi , Cervi e capre delle nevi sono i veri padroni di questi luoghi , quindi fate attenzione e rispettate ogni cosa …..un luogo bellissimo dove passare giornate meravigliose . Buona serata e Buon Viaggio

Signs from the Planet “Cliff Palace “ Mesa Verde Nat’l Park

Uno dei parchi più sottovalutati , ma uno dei più belli in assoluto , patrimonio dell’Unesco , qui è pieno di cittadelle rupestri, lascito degli indiani Anasazi . Questo è il cartello che segnala , all’interno del parco , Cliff Palace , la cittadella più bella e completa , che è anche la più grande città costruita nelle rocce del Nord America .Si vede benissimo dall’alto , ma da il meglio di se da vicino

In “Volo” su Roosevelt Island

Se siete non la conoscete , magari la prossima volta che visiterete la grande mela , vi verrà voglia di visitare anche la “piccola mela” , così è chiamata Roosvelt Island , la piccola isola posta nel East river  , tra Manhattan e il Queens . Qui ci abitano circa dodici mila persone , molti diplomatici (il palazzo delle nazioni Unite è proprio da questa parte del fiume) , la particolarità di questa piccola striscia di terra è che la si può raggiungere anche con la Roosevelt Island Tramway , resa famosa dal film Spiderman e da altre pellicole , con la Tramway si ha la possibilità di volare a circa ottanta metri da terra tra i grattacieli dell’East side e sopra in Queensboro Bridge , una bellissima esperienza che porterete per sempre con voi , buona serata e Buon Viaggio

lo splendido scenario degli Outer Banks

Nella splendida costa atlantica della North Carolina , ci sono delle splendide isolette  : Outer Banks , dune di sabbia abitate da una bellissima natura selvaggia , pony selvatici e tartarughe marine oltre a moltissime specie di uccelli . Lungo la Highway 158 west , considerata una delle strade più belle degli stati uniti si possono visitare fari e passeggiare sulle dune o in una splendida foresta di Querce secolari , bellissima Bodie Island , l’unica con ancora un faro funzionante , tra le varie isole ci si può spostare con i traghetti e ci sono svariate possibilità di mangiare pesce fresco nei ristoranti affacciati direttamente sull’atlantico , un luogo per nulla inflazionato e ancora tutto da scoprire ….una buona meta  …..buon pomeriggio e Buon Viaggio