A Passeggio nella Terre Selvagge

Uno splendido scenario quello del Bohuslan , la parte della Svezia al confine sud ovest con la Norvegia , un mondo di mare di pescatori e di moltissimi artisti che attratti dagli splendidi paesaggi vengono a dipingere , fotografare o anche semplicemente rilassarsi , questo immenso arcipelago sul mare del nord , formato da oltre ottomila , tra isole , isolotti di varie dimensioni , è un incredibile miniera di tesori , infatti qui , oltre ad un paesaggio incredibilmente bello , puntellato da moltissimi fari , si trovano delle zone interessanti dal punto di vista storico , infatti nella nella piana di Tanum  sono presenti alcune aree con incisioni rupestri risalenti a tremila anni fa , l’intera zona è sotto il protettorato della nazioni unite , patrimonio dell’umanità . In questa zona non lontano da Throllathan , famosa per lo Stabilimento di produzione della Saab ( ah che ricordi ) ,   ho volato spesso , con aerei da diciotto posti e con piloti con i contro ……magari solo per un meeting con i colleghi Svedesi …bei tempi . Se siete a Goteborg , noleggiate un auto per farvi un giro da queste parti , non rimarrete delusi , Buona giornata e Buon Viaggio

Quattro passi a Vienna insieme alle principesse

La città delle principesse o la capitale della Mittle Europa , Vienna la capitale dell’Austria vanta una gloriosa storia .Il centro storico di Vienna vi stupirà per la bellezza , la maestosità e l’eleganza dei suoi palazzi storici , la città è pulitissima , ( ma del resto tutta l’Austria vanta primati del genere) , in questa area della città tutto è storico , anche le Birrerie o le cartolerie  o i ristoranti , ma troverete tutto e per tutte le tasche.                               Visto che si parla di principesse , forse della più famosa , la principessa Sissi , Prendete la Metro linea 4 fermata Schonbrunn , e visitate il Palazzo SchonBrunn residenza estiva della principessa , rimarrete a bocca aperta per qualche istante , poi potrete immergervi piacevolmente nei suoi giardini lussureggianti e al suo interno dove lo sfarzo è ai massimi livelli , con il Sissi pass( costo circa 30euro ) , potrete visitare tutte le stanze della Principessa ,il palazzo Imperiale  Hofburn , il museo del mobile il museo della principessa Sissi e altro ancora.Il Palazzo Imperiale Hofburn è maestoso , al suo interno troverete una collezioni di pezzi appartenuti alla principessa Sissi , e vi ritroverete in un epoca  lontana , ma non troppo.

Ci spostiamo in Rathaus Platz , dove troviamo il nuovo municipio della città , qui ha sede uno dei mercatini di natale più grandi in assoluto , con piste di pattinaggio bellissime , se siete amanti del genere consigliato venire in inverno , ma anche la sera delle giornate di primavera , è un luogo stupendo anche perché l’illuminazione della piazza esalta il maestoso palazzo . Muovendoci verso  Stephan Platz la piazza centrale della città , il vero cuore pulsante di Vienna , negozi , bar ristoranti , una città giovane , in continuo movimento , questa è Vienna , con la sua moltitudine di Musei , palazzi storici , giardini meravigliosi .proseguendo  ci facciamo un bel giro in uno dei parchi più famosi d’europa Il Prater , delimitato da un lato dal Danubio e dall’altro dal suo ramo più piccolo .Un parco diventato famoso anche perché dava il nome allo Stadio di calcio della città viennese , sede di alcune finali storiche di coppa dei campioni , oggi lo stadio è stato dedicato al  più grande allenatore Austriaco di ogni tempo Ernst Happel . Qui potrete fare un bellissimo giro su una delle ruote panoramiche storiche della vecchia Europa .Per finire , se siete amanti della Lirica e della musica classica , non potete perdervi il leggendario Straatsoper , che insieme alla scala di Milano si contende la palma del teatro d’opera più importante al mondo…..per concludere va ricordato che Vienna viene considerata da molte statistiche del settore , una delle città più vivibili al mondo e in Europa anche per la sua capacità di coniugare storia a modernità , per la sua crescente capacità di innovare , come tutto il resto dell’Austria un gioiello tutto Europeo , insomma anche solo per qualche giorno scappate in questa romantica città e godetevela fino in fondo …..Buona giornata e Buon Viaggio

Una passeggiata a Stoccolma , senza sindrome …

Sono Stato spesso in Svezia nei primi anni da viaggiatori , in Svezia ho fatto il mio primo viaggio non ancora maggiorenne , in quel di Goteborg , ho fatto in macchina un paio di volte Milano Goteborg , un viaggio bellissimo , fatto di sogni . Poi nel 2009 sono stato a Stoccolma per la prima volta , un viaggio di lavoro , un esperienza incredibile per questa splendida città nordica , sarà anche la tappa di partenza e di arrivo per il nostro “Scandinavian on the  road ” a fine giugno .

La città , capitale della Svezia residenza del Re C.Gustavo XVI affacciata sul Mar Baltico è una delle capitali della Scandinavia . La Svezia è un paese ricchissimo di Boschi ,quindi di natura incontaminata , in alcuni quartieri come Djurgarden potrete passeggiare come se foste cittadini Svedesi e non turisti , Gli Svedesi sono molto friendly e per niente freddi , gli stereotipi e  i luoghi comuni lasciamoli a casa quando viaggiamo .

Nella zona dei canali potrete ammirare alcuni punti storici ,case colorate e ponti , d’inverno con le acque ghiacciate lo spettacolo è molto bello .La parte più interessante della città è certamente Gamla Stam , la città vecchia , piena di vicoli , di locali e di movimento un posto che profuma di romanticismo e di tempi antichi , anche qui tantissime case colorate , ed il palazzo Reale.Tra  i musei della città merita una menzione il Museo Vasa , la maggior attrazione di questo museo è un vascello , che nel giorno della sua inaugurazione colò a picco , venne ripescato pezzo per pezzo e ristrutturato, ma tra le cose curiose potreste barattare la storia con la musica e andare all’Abba Museum ,un museo dedicato interamente al gruppo pop Svedese che ha avuto un successo planetario negli anni 70/80   Il Periodo migliore per Visistare Stoccolma è la primavera inoltrata , dove le temperature sono gradevoli , ma anche di Inverno se non siete dei freddolosi , lo spettacolo è assicurato , come tutte le capitali del Nord non è certo a buon mercato , ma un viaggio vale sempre la pena . Vi consiglio la Stockholm pass , una carta che vi darà accesso alle attrazioni e a tutti i mezzi pubblici ….una meravigliosa meta per tutti , non ve me pentirete ….Buona Giornata e Buona Viaggio

 

Colored House in Oslo

In molti paesi del mondo ci sono città che hanno quartieri super colorati , le case color pastello del quartiere della Boca a Buenos Aires sono un esempio , anche Milano ha una zona semisconosciuta (anche ai milanesi) con delle case color pastello ( Via Lincoln) , noi quest’anno proveremo , magari con l’aiuto del sole di mezzanotte a visitare il quartiere Kampen nella capitale Norvegese , Oslo . Questo quartiere con le case di legno dalle tonalità accese si trova su una collina dalla quale si gode un bellissimo panorama sulla città , molto bella nel periodo invernale con la neve che contrasta con i colori delle costruzioni , ma incredibile con il sole di mezzanotte che riflette i colori i modo incredibile , se siete nella capitale Norvegese non potete assolutamente perderlo ….Buona giornata e Buon Viaggio

Curiosity Killed The Cat :Stranezze al Castello di Vaduz

Il Liechtenstein è un piccolo paese nel centro dell’europa , incastonato tra l’austra da una parte e la Svizzera dall’altra , vanta ,moltissimi castelli e notevoli musei di arte contemporanea , la sua capitale Vaduz è un piccolo gioiello medievale che sorge lungo il corso del Reno , qui si parla il Tedesco e c’è una particolarità , nel castello del Principato , il giorno di ferragosto , durante la chiassosa festa nazionale , il Principe invita tutta la popolazione a castello per brindare con un calice di Birra , probabilmente faranno i turni ,anche se la popolazione totale è di poco inferiore alle quarantamila unità e nonostante il castello sia quello di un principe , difficilmente potrà contenerli tutti , ma mi sembra una bella iniziativa , tra le altre cose ci sono tanti altri manieri nel principato e molti sentieri meravigliosi , bellissimi da percorrere a primavera inoltrata , quando i campi sono tutti in fiore …..buona giornata e Buon Viaggio

Uppsala , l’altra Svezia

Una delle città meno conosciute della Svezia , ma di certo una delle più belle , Uppsala , qualche centinaio di chilometri a Nord est della capitale Stoccolma è una delle più antiche cittò svedesi , con una bellissima piazza e un’efficientissima università . Quest’anno l’abbiamo inserita non nostro itinerario di quel meraviglioso On The Road che ci aspetta a fine giugno nella Scandinavia e nel circolo polare Artico , Svezia, Finlandia e Norvegia sono luoghi pazzeschi con temperature per quel periodo che fanno al caso nostro , Uppsala ha una delle più importanti Università Svedesi e molto da offrire uno splendido Maniero del XVI secolo e una cattedrale che è anche tra le due più grandi del Nord Europa , l’altra si trova in Norvegia , insomma tutto quello che di bello si può trovare a queste latitudini ….buon pomeriggio e Buon Viaggio

Tromso e il CIrcolo Polare Artico

Una città sopra il circolo polare artico , ma una città non un paesello , un luogo con tutto ciò che serve , università, ospedali di buon livello e tutto il resto , questa è Tromso , non molto lontano da Capo Nord , una città semplicemente deliziosa , qui l’aurora boreale è di casa in alcuni periodi dell’anno , specialmente da Metà Settembre a fine Marzo , in questo periodo nei paesi Scandinavi è possibile ammirare questo spettacolo incredibile , Tromso è uno dei luoghi in Norvegia dove questo fenomeno è maggiormente visibile . Tra le tante attività , specialmente nei primi mesi dell’anno si possono vedere branchi di Orche e Balene che da qui passano durante la loro lunghissima migrazione , il mare di Norvegia è ricco infatti di pesce e plancton , una manna per questi grossi mammiferi . La Cattedrale dell’artico è la chiesa più a nord del pianeta , costruita negli anni sessanta del novecento è l’edificio più famoso della città , ma qui ci sono moltissime antiche abitazioni in legno risalenti alla fine del XVIII secolo da non perdere assolutamente , come i ponti che collegano le due parti della città con l’isola delle balene , Tromso , conosciuta anche come Parigi del Nord , era nella storia già dal medioevo , da queste parti un insediamento esisteva già prima dell’anno mille , insomma se avete voglia di fare un giro verso l’artico , allora Tromso potrebbe essere una buona base di partenza , qui durante l’estate è possibile avvicinare le Renne , ed altri animali , quindi , come al solito , se siete in macchina andate piano e godetevi lo spettacolo …..buona giornata e Buon Viaggio