Leshan e il grande Buddha

Se al Monastero di Po Lin sull’isola di Lantau a largo di Hong Kong c’è la statua del Buddha in acciaio più grande del mondo , qui a Leshanc’è la statua del Buddha di pietra più grande del Mondo . Questo luogo è carico di spiritualità (anche se i turisti imperversano) , reso molto più selvaggio da una location in mezzo alla vegetazione .

Alla confluenza di due fiumi dalle acque turbolente  , nel 713 un monaco iniziò questa colossale costruzione scolpita nella roccia , lo fece perchè il Buddha calmasse le acque , diventate pericolose per la navigazione . Si dice che la massa di rocce smossa per la scultura abbia effettivamente cambiato il corso dei due fiumi e che oggi la navigazione risulta più tranquilla , la costruzione fù terminata quasi un secolo dopo dai discepoli del Monaco Haitong , la statua è alta circa 70 metri .Oggi la catena Montuosa che comprende anche il grande Buddha di Leshan è Patrimonio dell’umanità , ci sono solo due modi per visitare questa meraviglia , la prima classica , con un piccolo giro in barca prezzi accessibili , e la seconda ,certamente la più intrigante , percorrendo la Lingyuun Cliff Road , una scalinata che vi porterà ai piedi del Buddha. Se siete arrivati fino a qui , non demordete e osate , sarete certamente ripagati. Buon pomeriggio  e Buon Viaggio

Ipoh la Malesia più vera

Nello stato del Perak , a nord della capitale Kuala Lumpur si trova questa cittadina  famosa per le miniere di stagno che hanno dato per decenni lustro a questa città , la seconda città Malese per numero di abitanti. Nella città vecchia alcuni edifici coloniali  sono ancora visitabili , ma questa zona è famosa per le caverne a sud della città che ospitano due templi gemelli il Sam poTong o grotta dei tre tesori , che al suo interno ospita alcune tartarughe giganti e il tempio di Perak Tong , che al suo interno ha una scalinata ripidissima che vi porterà sulla sommità della collina dalla quale godrete di un bel panorama sulle terre sottostanti , la statua del Buddha all’interno del tempio è una delle più grandi del suo genere e vi sono anche molti colorati affreschi . Da anni si stà cercando di rilanciare questa località con risultati alterni , ma se siete in Malaysia non perdetevela. Tutta la Malesia è da scoprire , un paese meraviglioso ricco di storia , di spiagge meravigliose di cultura e di una natura spettacolare , qui il mio primo viaggio On The Road in Oriente , un ricordo indelebile . Buona serata e sempre Buon Viaggio

Edificio coloniale nella città vecchia
La Bella statua del Buddha a Perak Cave
Vista della città

Kii Peninsula : La porta del paradiso del Sol levante

Non molto lontano dalle regine del Giappone Kyoto e Osaka , la penisola di Kii si sta mettendo in luce con alcune delle cose più belle che ci possano essere nel paese del sol levante . Il monte Koya , nella parte occidentale , detta anche “Montagna Sacra” è una delle attrattive più belle della penisola , che nella parte a Sud si bagna nel Pacifico , offre templi buddhisti molto belli e ben conservati , questa meraviglia non è ancora stata presa d’assalto dal turismo di massa , quindi cari viaggiatori , se andate in Giappone , non potete perdervi assolutamente questo spettacolo e i suoi siti patrimonio dell’Unesco , come la bellissima via dei pellegrini e i suoi templi , insomma tra pagode , statue del Buddha e natura incontaminata , questa è una bellissima destinazione . Buon pomeriggio e Buon Viaggio

 

Lo splendido Buddha di Kamakura Big in Japan

Questo Buddha risalente al tredicesimo secolo è alto quasi undici metri e pesa oltre novanta tonnellate .Ci troviamo a Kamakura non molto lontano dalla capitale nipponica , un serie di templi buddisti e shintoisti nella zona rendono questa area un luogo ideale per un’escursione all’insegna della storia e della cultura Buddista del paese del sol levante . Quest’opera di deve al primo Shogun Giapponese che scelse questa fortezza il luogo dove costruire la sua capitale nel tredicesimo secolo , intorno al 1253 , aperto tutto l’anno è splendido nel periodo tra febbraio e aprile quando fa meno caldo , è anche possibile visitarne l’interno ..buon pomeriggio e Buon Viaggio

Il Tempio di Confucio a Pechino

La Cina è un paese talmente immenso che ci vorrebbe una vita solo per visitarlo tutto e sono convinto non basterebbe , come dico sempre ci vogliono tre vite una , la più lunga per viaggiare . Il Tempio di Confucio è uno splendido luogo dove passare almeno una buona mezza giornata , in una città disseminata di Templi ad ogni angolo , il silenzio che regna tra i suoi padiglioni è surreale , specialmente pensando a quanto accade fuori da queste mura . Il Tempio di Confucio , è il secondo tempio Confuciano più grande della Cina , qui , nella Cina imperiale , gli imperatori erano soliti declamare le perle del filosofo cinese , davanti ad accoliti e studenti , oggi l’atmosfera è incredibilmente mistica , un luogo da non perdere tra i meno battuti della capitale Cinese …..Buona giornata e Buon Viaggio

Curiosity Killed The Cat Danyang–Kunshan China

A volte mi viene da ridere pensando a quanto siamo boriosi noi italiani , talvolta lo siamo per davvero , in alcuni casi abbiamo delle eccellenze incredibili , ma in altri siamo talmente lontani da altre realtà che non fa ridere per niente . Dopo questa premessa volevo sapere in quanti di voi sanno che il ponte più lungo del mondo si trova in Cina , un viadotto che segue la linea dell’alta velocità tra  Pechino e Shanghai che per oltre cento sessanta chilometri unisce le città di Danyang e Kunshan , un ponte lunghissimo costruito in soli quattro anni e inaugurato nel 2011 . Lo conoscevate ? I Cinesi non scherzano , si potrebbe discutere eventualmente delle condizioni di lavoro , ma sul lavoro non si può discutere….buon pomeriggio e Buon Viaggio

Thai Alternativa :Le meravigliose isole di Trang

Nel bellissimo scenario dell’adamantine al confine con la Malesia si estende questo arcipelago di piccole isolette con spiagge di sabbia bianca e foresta pluviale a ridosso del bagnasciuga . Qui le possibilità dei fare snorkeling e immersioni sono incredibili , queste zone protette hanno nel mare il loro punto di forza , sia in superficie con i colori turchesi delle acque limpidissime sia e soprattutto sotto il pelo dell’acqua , dove coralli e pesci multicolori sono i reali padroni di questi mari . Per arrivare da queste parti ci vogliono non più di mezz’ora con Air Asia dalla capitale Bangkok e circa cinque ore di navigazione da Phuket , i prezzi delle sistemazioni sono interessanti , ma quello che riceverete in cambio è semplicemente spettacolare , una buonissima alternativa alle spiagge famose della splendida Thailandia , magari dopo aver fatto un po di Trekking a nord in mezzo alle foreste ….buon pomeriggio e Buon Viaggio