La Siria che non c’è più


Nel 1994 , una mia carissima collega , che ha una storia affascinante che però non posso raccontare , decide di fare un viaggio tra Giordania e Siria , un viaggio decisamente affascinante , quando torna a parte le foto di un mondo meraviglioso , si porta dietro il suo entusiasmo e per il sottoscritto la sabbia del deserto di Palmira , la splendida città Siriana patrimonio dell’umanità e le sabbie rosse e gialle del deserto giordano intorno a Petra . Nel 1994 quella zona al confine tra Siria e Giordania non era neanche considerata a rischio , anzi , i viaggi nei due paesi arabi erano molto sponsorizzati , quindi sono doppiamente incazzato (passate il termine se ne usano di molto peggio) , in primis per la poca efficacia da parte delle nazioni unite , che non riescono più nemmeno a far nemmeno rispettare mezza risoluzione e fanno fatica anche a creare corridoi umanitari  e poi per quello che da anni succede in Siria , dove stanno morendo tra gli altri una marea di bambini …..si un paese che mi sarebbe piaciuto raccontare diversamente , magari con foto e discorsi futili , su quella destinazione , quel tale albergo o quel ristorante dove si è mangiato bene , la Siria era un paese meraviglioso , ma gli squali del nostro mondo lo hanno reso un inferno , come quasi tutta quell’area …….buona notte

12795310_10208303642939509_1994274513237878831_n (1)

Annunci

28 risposte a "La Siria che non c’è più"

    1. purtroppo è opinione comune ormai , eppure la carta dei diritti dell’Onu è una delle cose più bella che l’uomo abbia mai scritto , se vogliamo sopravvivere come razza , dobbiamo fare in modo di smetterla di sfruttare e di aggregare

      Piace a 2 people

  1. Ho avuto l’immensa fortuna di vedere le foto di palmira, e anche di alcuni lughi della Siria…un fascino incredibile e ora il disastro, ma acor più disastroso è l’immenso patrimonio umano perso, che si sta perdendo e che si perderà 😦

    Piace a 2 people

    1. La Siria era un posto meraviglioso , il medio oriente in generale , anche il Libano , L’Egitto e come dimenticare le fiabe delle mille e una notte quasi tutte ambientate tra Baghdad e Arabia , ma noi occidentale siamo gli unici giusti di questo mondo 😢

      Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.