Le Mini Guide di Wolf ” Berlin “


Ich bin ein Berliner (con un errore) , cominciò così il discorso di John Fitzgerald Kennedy nel giugno del 1963 davanti al municipio a Berlino Ovest, da allora la città tedesca è cambiata molto , moltissimo oserei dire , il muro , quello che rimane di esso , appartiene ormai alle cose da visitare , alla storia di questa città come i suoi quartieri che sono ancora divisi tra est e ovest , una città che ha saputo reinventarsi attorno alla sua recente storia . Oggi Berlino è una città moderna , che funziona , che come tutte le grandi capitali europee ha servizi con standard elevati , una città multietnica e soprattutto una base giovane . Berlino , molto essenziale con tante cose da vedere ,

Hotels

Le sistemazioni alberghiere a Berlino sono esattamente come le volete voi , dagli hotels più lussuosi fino agli ostelli della gioventù , ovunque si trovano alloggi per tutte le esigenze e per tutte le tasche .

Cibo

Siamo in Germania  quindi la birra non manca , come le salsicce di tutti i tipi , carne e tanta tanta birra , i famosi Pretzel , il pane a forma di fiocco con sale grosso , lo si trova anche ripieno , uno dei piatti tipici è il “Currywurst” , una salsiccia che viene cotta insieme al ketchup e al curry e che dal 1949 , anno della sua scoperta ad oggi è divenuto uno dei piatti tipici di Berlino , noi l’abbiamo mangiata da Maximilian’s in Friedrischstrasse , insieme a una buona weiss beer . Per il resto come in ogni buona capitale europea , si trova di tutto , dai ristoranti Italiani , alle tapas spagnole , ai ristoranti ebraici a quelli arabi , passando per la cucina Asiatica  , che qui è  molto apprezzata e di moda , anzi , ve ne segnalo uno proprio di fronte al Sony Center , il Coa in Postdamer Platz , piatti vietnamiti e Thai , da leccarsi i baffi , anche la piccola Rebecca ha apprezzato . Per il resto qui si trovano anche le catene di Fast Food e bar di ogni risma .

Trasporti

Aeroporti collegati con metropolitana per arrivare ovunque in città , taxi efficienti e decisamente meno costosi che in altre città , la metropolitana arriva ovunque , la spesa dall’ aeroporto di Shoenefeld (per esempio) al centro città costa meno di quattro euro , con il biglietto che vi consente di prendere sia il treno che la metropolitana , il prezzo della singola corsa è di 3,40 euro e dura due ore , vi consiglio comunque di girare a piedi , solo così potrete perdervi e vedere cose che non vedreste altrimenti

Da Non Perdere

Berlino è una città in divenire , molto giovane e con alcuni luoghi che sono diventati il simbolo di un generazione (il muro di Berlino su tutti) , il periodo migliore per visitare questa splendida città della mitteleuropa è decisamente in tarda primavera , quando le temperature sono più dolci .

 

Reichstag La sede del parlamento tedesco , distrutta dai Nazisti nel 1933 , ricostruita con una cupola in vetro dalla quale si gode un panorama a trecento sessanta gradi sulla città è certamente uno dei luoghi da non perdere assolutamente , vi consiglio di prendere l’audio guida , non ve ne pentirete.

 

Brandeburg Gate La porta di Brandeburgo è forse insieme al muro uno dei luoghi di Berlino più conosciuti al mondo , con la famosa quadriga della vittoria in cima

 

Il Duomo di Berlino Iniziato a costruire all’inizio del XVIII secolo ha visto i lavori terminare intorno agli inizi del novecento , una bellissima cattedrale con le cupole verdi . mastodontico , ma molto austero al suo interno.

 

East Side Gallery nella parte East della città una mezz’oretta a piedi da Alexander platz si trova quello che rimane del Muro di Berlino . The Wall , così chiamato da molti , specialmente dopo l’album dei Pink Floyd del 1979 è il vero tesoro della capitale tedesca , milletrecentometri di  arte da tutto il globo , artisti da ogni parte del mondo hanno realizzato veri e propri capolavori su quanto rimasto del vecchio muro , tanto da essersi guadagnato l’appellativo di più grande galleria d’arte all’aperto del mondo . A mio parere un luogo immancabile , affascinante ed emozionante

 

Check point Charlie Anche se adesso è solo un luogo per turisti a caccia di foto ricordo e timbri sul passaporto , il check point Charlie è stato per anni la frontiera che divideva Berlino Ovest da Berlino Est , migliaia di famiglie sono rimaste per anni divise da una frontiera senza potersi riunire prima della sua caduta , qui si trovano ancora i cartelli che indicano le due zone , americana e sovietica , poco prima si trova una parte di muro e un museo che racconta la storia del Check point .

 

Alexander Platz Una piazza immensa dominata dalla torre della TV , siamo nella parte Est della città , qui sembra di essere un pò in Unione Sovietica durante le guerra fredda , anche se ormai ci sono negozi e grandi magazzini ovunque e la stazione ferroviaria e della metropolitana qui sono uno snodo importante per tutte le linee , una bella piazza ampia e soprattutto piena di vita .

 

Postdamer Platz Una zona quasi del tutto nuova , qualche grattacielo che domina la piazza e molte costruzioni moderne , qui c’è il Sony Center , la sede Europea della società giapponese , con al suo interno svariati negozi e ristoranti . Da Postdamer siete a meno di cinque minuti a piedi dal Reichstag e dalla porta di Brandeburgo , siete praticamente attaccati al Tiergarten e soprattutto a pochi minuti da Friedrichstrasse , la via dello shopping più importante di Berlino .

Siegessaule Attraversando il Tiergarten , a circa metà del parco si arriva in questa enorme piazza , che è anche lo snodo per le vie più importanti della città , qui svetta in cielo la colonna della vittoria , uno dei più importanti monumenti di Berlino , si può salire sino alla piccola terrazza per godere di un ottimo panorama sulla città la statua posta sopra la colonna è in bronzo e pesa oltre trenta tonnellate , la passeggiata in mezzo al parco e la visita di questa attrazione sono un bel modo per fare una bella camminata .

Charlottenbrurg Palace L’unico castello rimasto in piedi dopo la fine della seconda guerra mondiale , meravigliose le sale rococò e splendido il giardino all’inglese , si trova nel quartiere omonimo.

 

Conclusioni

Molto carina Berlino , merita una visita approfondita , questa è una città in continua trasformazione , per darvi un idea , dietro il Duomo c’è un cantiere molto grande , dove stanno costruendo un castello , bellissima anche la cattedrale di St Edvige il principale centro di culto della città , molti memoriali delle vittime dell’olocausto , particolare quello di fronte al Tiergarten con le 2711 stele di cemento in onore degli ebrei deportati e uccisi , musei di ogni tipo (c’è anche il museo delle spie) , insomma a Berlino bisogna tornarci più volte , impossibile da visitare in qualche giorno , quindi merita una seconda visita .

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

3 risposte a "Le Mini Guide di Wolf ” Berlin “"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.